Centri di ascolto

Ogni giorno i volontari del VIC incontrano le donne e gli uomini detenuti nei Centri di Ascolto attivi in tutte le sezioni dei quattro carceri di Rebibbia (Casa Circondariale Rebibbia Nuovo Complesso, Casa di Reclusione Rebibbia, Terza Casa a custodia attenuata, Casa circondariale Femminile) e nel “Reparto protetto” dell’ospedale Pertini.
Siamo un centinaio di volontari. Ogni giorno li incontriamo, li ascoltiamo e cerchiamo di affiancarli nella costruzione di un percorso che li porti verso un fuori diverso da quello che li ha portati dentro.
L’ascolto e l’accompagno delle persone detenute durante il periodo di espiazione della pena, l’affiancamento durante i permessi premio, i contatti con le famiglie, il sostegno morale e materiale sono il perno dell'attività del VIC, che si caratterizza e si differenzia dalle altre realtà organizzate che operano in carcere, proprio per questa presenza costante, capillare e personalizzata a fianco delle persone detenute. Percorrere insieme a loro un tratto di strada nel duro periodo della detenzione verso un auspicato reinserimento è rimasto e rimane pertanto il fulcro del nostro lavoro

banner campagna Vesti un carcerato